Skip to main content
News

LAVORO NUOVO, LAVORO MOBILE - Con il PNRR, qualità, benessere e riqualificazione del Capitale Umano: criticità e soluzioni

03/05/2022

Locations

Italia

I principali temi trattati nel convegno

Aprile 2022



 


Le riforme introdotte nel corso degli ultimi 25 anni e soprattutto l’ultima, la riforma Fornero di fine 2011, hanno modificato i requisisti di accesso al pensionamento ritardando notevolmente la possibilità di accedere alle prestazioni finali – a parte qualche deroga come “Quota 100”, “Quota 102” e “Opzione donna".

D’altro canto, le innovazioni tecnologiche e digitali, incidono sempre di più nell’organizzazione delle aziende.

Il combinarsi di queste due tendenze fa emergere complesse esigenze, a cui è necessario far fronte con soluzioni innovative e ben calibrate.

In particolare, l’invecchiamento generalizzato della popolazione  e la digitalizzazione concorrono a produrre un disallineamento delle competenze possedute dai lavoratori rispetto a quelle necessarie per un governo dell’innovazione.

Il convegno nato dalla collaborazione tra Aon e Fieldfisher si è voluto concentrare su queste problematiche.

Si sono in primo luogo analizzate le principali normative legislative in grado di agevolare le aziende nello sviluppo di politiche sostenibili di gestione del capitale umano.

Dopodichè sono stati presi in esame principi e modalità di politiche adeguate di up-skilling e re-skilling, considerando le opportunità esistenti e le metodologie da seguire nell’esecuzione di piani mirati di miglioramento delle competenze dei propri collaboratori.

Infine si è proceduto ad una verifica, anche sotto il profilo dei costi di diversi ammortizzatori sociali che, in via socialmente responsabile, consentono l’accompagnamento dei lavoratori al pensionamento: in particolare, l’art. 4 della Riforma Fornero del mercato del lavoro (la cosiddetta “Isopensione”), il contratto di espansione e le prestazioni dei Fondi di solidarietà (assegno straordinario, integrazione della NASPI). 

Gli approfondimenti e la discussione sviluppati durante il convegno, in conclusione, non solo hanno consentito di accrescere la conoscenza, anche sotto il profilo tecnico, di una serie di istituti strategici nella gestione delle risorse umane in un’epoca di grandi e profonde trasformazioni, ma anche di acquisire consapevolezza del fatto che non esiste un approccio unico per tutti.

Ciascuna azienda, infatti, sulla base dei propri obiettivi di crescita ed economici, della propria tipologia di business e dei problemi che avverte riguardo alla composizione quali-quantitativa del suo organico, è chiamata ad individuare le soluzioni più adeguate, ben sapendo che è vasta la gamma degli strumenti utilizzabili con diversificati effetti sociali e di impatto sui costi attuali e di prospettiva.

Il team multiprofessionale di Aon e Fieldfisher è in grado di supportare le varie realtà aziendali, anche nel rapporto con le organizzazioni sindacali e con le competenti istituzioni pubbliche, nell’ impostazione ed attuazione di processi tanto opportuni, se non necessari, quanto impegnativi.   


Per visualizzare le slide clicca qui.
 

Sign up to our email digest

Click to subscribe or manage your email preferences.

SUBSCRIBE